Imparare una lingua non comporta solo lo studio delle regole grammaticali. Per padroneggiarla veramente è necessario allenarsi anche con la scrittura, il parlare e l’ascolto. Nel seguente articolo spiegherò l’utilità dei podcast per raggiungere un buon livello di comprensione dell’inglese.

Molte volte, quando tengo dei corsi, i miei allievi mi chiedono come migliorare l’ascolto dell’inglese perché si rendono conto di non riuscire a capire niente di niente. Purtroppo si tende a trascurare l’aspetto di listening perché non si hanno i mezzi o non si conoscono le risorse che si possono trovare gratuitamente e comodamente online.
C’è anche da dire che quando si parla di ascolto si assiste al fuggi fuggi generale perché lo si ritiene un’attività noiosa, difficile e inutile. Ora magari sono tornati in mente quegli odiosissimi esercizi che l’insegnante di inglese ti propinava a scuola e hai già la nausea. Vorrei dimostrarti però che ci sono altri modi, per nulla noiosi, per allenare e migliorare il listening.
Sicuramente più alto è il tuo livello, più aumenta il ventaglio di attività da praticare e il materiale da ascoltare. Personalmente, ho sempre trovato nei podcast uno strumento prezioso e utile a migliorare il livello di comprensione orale di una lingua.

Cos’è un podcast?
I podcast sono semplici registrazioni video o audio. Ti sarà capitato di cercare su Internet un programma radiofonico già andato in onda e di averlo trovato comunque, ecco quello era un podcast. I podcast audio sono delle registrazioni fatte ad hoc per essere condivise in rete, le tematiche affrontate possono essere le più disparate a seconda del livello di conoscenza della lingua. Si possono trovare registrazioni in lingua per chi ha un livello base o registrazioni più strutturate e complesse per chi ha un livello avanzato.

Perché sono utili per imparare una lingua?

  1. Pratici. Essendo degli audio, i podcast possono essere scaricati e trasferiti sullo smartphone, su un lettore mp3 o su un pc in modo da avervi accesso in qualsiasi momento.
  2. Pausa. Quante volte ti è capitato di non capire qualcosa e di non poterlo riascoltare o mettere in pausa? I podcast sono file audio, per questo motivo potrai riascoltarli e metterli in pausa, cosa che si rivela utile soprattutto all’inizio.
  3. Pronuncia curata. Generalmente i podcast creati per migliorare l’ascolto dell’inglese sono registrati da native speaker, madrelingua, dalla pronuncia impeccabile, chiara e diretta. A differenza della musica o dei film in cui si può inciampare in accenti non familiari o costruzioni particolari, i podcast sono più lineari.
  4. Puro divertimento. Non c’è spazio per la noia. I file audio creati per favorire l’ascolto dell’inglese sono vari e offrono sempre contenuti nuovi e interessanti per aumentare il tuo lessico e i possibili argomenti su cui sarai in grado di conversare.

Di seguito troverai un elenco di siti in cui si trovano dei podcast per tutti i gusti:

Ora che sai come curare il listening, affidati a noi per il resto, scegli il corso più adatto a te!

VAI AI CORSI!
2018-07-10T11:32:28+00:00